Neppure un ‘quindici’!

Neppure un ‘quindici’!

Chiesero a Chris Evert perché in campo si comportasse al limite della spietatezza.Non cedesse senza lottare neppure un ‘quindici’, qualsiasi fosse a suo vantaggio il punteggio.Rispose ricordando una partita giocata da bambina contro la sorella.Era sei zero, cinque a zero e pensò di lasciarle vincere un game.“Fu dopo, su quel cinque a uno, che mia sorella arrivò a due”, disse.Per concludere:“Capii allora che non si deve mai e per nessuna ragione concedere qualcosa!”