Esemplare e spietato Jannik Sinner

Esemplare e spietato Jannik Sinner

In futuro, nelle scuole di tennis, sarà obbligatorio vedere e rivedere il game conclusivo del match giocato ieri da Jannik Sinner contro Bautista Agut.Come ognun sa – ove si escludano i campionissimi da questo esenti – è al momento di chiudere gli incontri che interviene quel particolare momento di difficoltà psicologica in conseguenza del quale si smarriscono i colpi, si sbaglia e a volte si finisce per rimettere in corsa un rivale già pronto ad andare sotto la doccia.Ebbene, Sinner è stato capace nella circostanza suindicata di fare esattamente il contrario.Di giocare ancora meglio, senza sbagliare nulla, annichilendo Bautista che niente ha potuto fare per opporsi.Lungi assolutamente dall’avere il cosiddetto ‘braccino’, ha dimostrato una determinazione, una spietatezza e un coraggio esemplari.Chapeau!