Non ne sbagliavo una!

Non ne sbagliavo una!

Grande e grosso.
Due manone…
Già campione di lotta greco-romana, il professor Bandiera – l’insegnante di matematica dal quale mi avevano mandato a ripetizione in vista dell’esame di riparazione di seconda media – spiegata una regola, nel fare la conseguente domanda tesa a verificare l’attenzione (scontata essendo la comprensione), acconciamente seduto, mi metteva la mano destra aperta dietro il coppino, pronto a misurare una sberla delle sue nel caso avessi risposto a vanvera.
Un mese e mezzo di lezioni e neppure uno sbaglio.
Davvero bravo quel Bandiera!