Madison Square Garden: il ‘Tempio’

Madison Square Garden: il ‘Tempio’

Della Boxe, ovviamente.
Chiunque avesse avuto l’8 marzo del 1971 e dipoi mantenuto la capacità di intendere ricorda che è quel giorno che sul mitico ring del Madison Square Garden, a New York, ebbe luogo ‘The Fight of the Century’, ovvero svolgimento il primo confronto tra Joe Frazier e Muhammad Ali e che nella circostanza il detentore della corona mondiale dei pesi massimi la mantenne sconfiggendo dopo quindici riprese di grande valore e respiro il temibilissimo sfidante.
Ebbene, per quanto la fama eterna dei due pugili sia tale da portare un numero incredibile di persone a sostenere a spada tratta
(poi, ancora oggi, a rammentare senza se e senza ma) che il Campione fosse Ali e il contendente Frazier, così non era.
Al quindicesimo round ‘Smokin’ Joe – a significare quali fossero i Tempi che si vivevano e quali i le implicazioni e che il qui narrato è ‘epocale’ – che, certamente al di là delle sue comunque moderate convinzioni politiche, era a loro associato dai sostenitori della Guerra del Vietnam, mentre, è arcinoto (!!), Ali si allineasse tra quanti, considerando quel terribile conflitto come era stato detto ‘una Guerra dei Bianchi’ e rifiutando di andarci, avesse a suo tempo dovuto lasciare ring e titolo al quale pertanto aspirava, mise giù per un comunque dall’arbitro contato ‘knock down’ l’ex Cassius Clay (questo il nome rifiutato aderendo all’Islam dalla medaglia d’oro olimpica di Roma dei mediomassimi) e prevalse a giudizio unanime.
Orbene, era stato il Garden denominato ‘Madison’ in memoria e onore di quel davvero grande Uomo sette/ottocentesco al quale gli Stati Uniti d’America devono larga parte delle radici ideali e ideologiche, nonché, conseguentemente, nei fondamentali testi da lui stesso vergate, che li hanno resi istituzionalmente unici e certamente inimitabili.
È James Madison ‘il’ genio americano.
Pressoché infinito il numero degli accadimenti sportivi colà nel tempo ospitati avendo la struttura un trascorso addirittura ottocentesco e certamente non possiamo dimenticare che ha visto battersi i nostri Primo Carnera e Nino Benvenuti che qui conquistarono rispettivamente i titoli dei massimi e dei medi.
Che sia la sede altresì dei New York Knicks (pallacanestro) e dei New York Rangers (hockey) non fa che amplificarne la fama.