Le considerazioni di Antonio Di Bella sul mio  Dalla parte di Esaù

Le considerazioni di Antonio Di Bella sul mio Dalla parte di Esaù

In America, dove attualmente vivo, mi giunge questo scritto di Mauro della Porta Raffo.E devo dire che essere dall’altra parte dell’Oceano mi permette di apprezzarne particolarmente stile e contenuto.Di sé, Mauro dice giustamente di non avere solo due dei mille possibili difetti: modestia ed umiltà, tali da lui considerati.Peccato imperdonabile in Europa e ancora di più nella cattolica Italia.Ma tratto squisitamente americano.Proprio in questi giorni, sto vedendo in anteprima un documentario inedito su Cassius Clay, poi diventato Mohammad Ali.Non solo Mauro è un esperto appassionato di boxe.Ha nel suo carattere il tratto del ‘labbro di Louisville’: sicuro di sé fino...

Dalla parte di Esaù ovvero Prendere la vita di petto e guadagnarci in salute

Dalla parte di Esaù ovvero Prendere la vita di petto e guadagnarci in salute

La vita come viene.Gli apparati.Valeva la pena. Giugno dell’anno secondo della pandemia Esaù è esecrato per avere ceduto la primogenitura (pressoché tutto, allora) al fratello Giacobbe in cambio di un piatto di lenticchie.Si dice pertanto da allora che appunto ‘un piatto di lenticchie’ sia poco se non niente. Personalmente, non accetto mai quello che è ‘tutto’ per gli altri e mi capita pertanto molto spesso di usare al contrario l’espressione. Sempre o quasi, è proprio il disprezzato (e buonissimo) piatto che si deve preferire. Mauro della Porta Raffo, il ‘Gran Pignolo’. (Come visto e vergato al 28 febbraio – giorno...

‘L’indulto Agatha Christie’, cinquanta anni fa

‘L’indulto Agatha Christie’, cinquanta anni fa

Nell’estate del 1971 – orsono cinquant’anni – un notevole gruppo di intellettuali inglesi (cinquantasette) si riunì – confessioni religiose personali a parte – indirizzando all’allora Papa San Paolo VI un appello a favore della possibilità di continuare a seguire (e che pertanto fosse concesso officiarla) la Messa in latino.Si sentivano – scrissero – debitori e in qualche modo figli di questo fecondo aspetto espressivo della Chiesa Cattolica.Tra i firmatari, la grande giallista Agatha Christie.Il Papa venne relativamente incontro all’istanza, concedendo un parziale indulto, a limitate condizioni, valido per l’Inghilterra e il Galles.È ricordato questo specifico Atto come ‘l’indulto di Agatha...